Trovati 2240 documenti.

Lettera a un vecchio (da parte di un vecchio)
0 0 0
Libri Moderni

Andreoli, Vittorino

Lettera a un vecchio (da parte di un vecchio) / Vittorino Andreoli

Milano : Solferino, 2022

Abstract: «Ho deciso di scrivere questa lettera perché vorrei che ogni vecchio, uomo o donna, fosse consapevole della straordinarietà di aver raggiunto questa fase della vita.» L'ultimo capitolo della nostra esistenza, come l'ultimo capitolo di un libro, è spesso anche il più interessante. E per spiegarlo Vittorino Andreoli utilizza una lettera diretta e appassionata. Una lettera che accompagna a prendere consapevolezza del proprio corpo e della propria mente, scoprendo le funzioni e le possibilità della senectus, come la chiamavano elegantemente i latini. A che cosa serve avere memoria di numeri, nomi o dettagli geografici quando si passa da un teatro operativo a uno fatto di sentimenti e di elaborazioni del pensiero? A una certa età serve piuttosto una memoria storica e sintetica. Più della precisione e della rapidità immediate conta rivivere e raccontare il passato non dentro la nostalgia, ma come fonte per disegnare meglio il presente e il futuro. È errato anzitutto credere che il tema attorno a cui ruota l'esistenza del vecchio sia la morte. Occorre invece che la società si convinca che egli ha bisogno di essere utile, di avere un senso proprio nel presente. Solo così si possono rimettere al centro il desiderio e le caratteristiche degli anziani, evitando loro il dolore dell'esclusione e dell'abbandono.

Affetti e relazioni nell'infanzia
0 0 0
Libri Moderni

Baumgartner, Emma

Affetti e relazioni nell'infanzia : la socialità nei contesti 0-6 / Baumgartner Emma

Roma : Carocci, 2023

Tascabili Faber ; 263

Abstract: Il volume è rivolto a quanti si preparano ad affrontare la professione educativa e a chi opera nei servizi 0-6. Gli argomenti proposti riguardano alcuni nodi della crescita nei primi anni di vita; la centralità degli affetti verso le persone di riferimento, nel nido e nella scuola dell'infanzia; le cornici di interazione all'interno delle quali prende forma la soggettività; la riflessione sulla qualità della relazione educativa; le parole degli adulti nei rapporti con l'infanzia; il gruppo dei coetanei, sia come risorsa per la crescita sia come luogo problematico da affrontare con strumenti adeguati; le identità di genere; l'evoluzione della sensibilità interpersonale e della gentilezza e, infine, l'attitudine ottimistica dei bambini verso coloro che pongono istanze di cura specifiche (disabilità e background migratorio). In appendice, si offre uno schema-guida per l'osservazione dei diversi ambiti di sviluppo.

Il calice e la spada
0 0 0
Libri Moderni

Riva, Claudio <1960->

Il calice e la spada : come riconoscere e gestire l'aggressività nella prima infanzia / Claudio Riva

La Meridiana, 2022

Abstract: Un bambino tira i capelli ad un altro bambino che tenta di strappargli il giocattolo dalle mani urlandogli anche qualche parolaccia: quante volte abbiamo assistito a scene simili? Non si tratta certo di una situazione che indichi che qualcosa nella famiglia di quei bambini, nell'asilo o nella scuola dove accadono non funzioni. Il confine tra aggressività e sfogo irruento delle emozioni è sottile. Tra l'altro se da un lato l'aggressività è quasi universalmente accettata dalle scienze psicopedagogiche come un qualcosa di assai naturale, dall'altra rimangono ancora pensieri estremamente diversi sul come accostarsi ad essa. L'approccio di questo libro è maieutico e parte dalla consapevolezza, ormai acquisita dalle scienze, che intorno ai sei anni la struttura della personalità di ciascuno è sostanzialmente formata, il che significa che alcuni imprinting ricevuti sin dalla fase gestatoria influenzeranno il resto della vita. I primi anni di vita in famiglia, al nido e alla scuola dell'infanzia sono essenziali nell'imparare a gestire le emozioni e l'aggressività, sia del bambino che dell'adulto. Sono anni in cui insegniamo e apprendiamo a superare nella relazione educativa le caratteristiche dell'aggressività come istinto e lavoriamo sulla dimensione adattiva dell'incontro con gli altri individui: con i genitori e i familiari più prossimi, con i bambini e gli educatori e insegnanti ma anche con gli animali e animali, ambiente e sistema in generale. La differenza e la complementarietà del codice del calice e del codice della spada, che rimandano rispettivamente al materno e al paterno, è una dimensione che in questo libro accompagna la comprensione dello sviluppo dei bambini e le modalità attraverso le quali l'imprinting lasciato dagli adulti di riferimento aiuti i piccoli a diventare adulti in grado di gestire emozioni forti.

Stranamore ha la meglio
0 0 0
Libri Moderni

Dimaggio, Giancarlo

Stranamore ha la meglio : monogamia, poliamore, infedeltà e uno psicoterapeuta / Giancarlo Dimaggio

Milano : Baldini + Castoldi, 2022

Le boe

Abstract: Qual è il destino delle relazioni amorose che aspirano alla stabilità? La monogamia è fatta per durare e, se davvero dura, ci rende felici? E che dire del poliamore: può essere un'alternativa naturale, forse più conforme ai nostri tempi? E dell'infedeltà? Con il suo approccio narrativo e divulgativo, Giancarlo Dimaggio affronta il tema dei rapporti d'amore adottando una prospettiva inedita. Racconta storie i cui protagonisti sono poliamorosi, monogami sacrificali, infedeli ben strutturati o infedeli tormentati che hanno bussato alla porta dello psicoterapeuta. L'autore registra cosa dicono la ricerca, l'antropologia evoluzionista e la psicoterapia sulle diverse forme di relazione che potremmo abitare nell'arco della nostra esistenza. Poi combina storie di vita e conoscenze scientifiche, riflettendo sui princìpi ai quali la nostra società si è abituata da tempo e che da soli non bastano più a spiegare le nostre scelte in fatto di relazioni. Infatti, cosa ci motiva a essere monogami, infedeli, poliamorosi? Si tratta di decisioni dettate da sistemi di valori? Lo sguardo del terapeuta vi legge altro: automatismi, scelte motivate dalla genetica, dalla storia personale. Oppure, come avviene nelle storie qui raccontate, dalla sofferenza, dall'impossibilità di intraprendere una strada nuova. Una volta le favole terminavano con la formula di rito: e vissero felici e contenti. E se fosse arrivato il momento di aggiornare quel finale? Un saggio che si legge come un romanzo, capace forse di aprire gli occhi: di gettare luce sulle relazioni che abbiamo, che abbiamo perduto e che avremo.

La luce delle stelle morte
0 0 0
Libri Moderni

Recalcati, Massimo

La luce delle stelle morte : saggio su lutto e nostalgia / Massimo Recalcati

Milano : Feltrinelli, 2022

Varia

Abstract: Al centro di questo libro c'è il rapporto della vita umana con l'esperienza traumatica della perdita. Cosa accade dentro di noi quando perdiamo chi abbiamo profondamente amato? Quale vuoto si spalanca? Quale lavoro ci attende per ritornare a vivere? E cosa avviene quando questo lavoro risulta impossibile e ci sentiamo persi insieme a chi abbiamo perduto? Il lavoro del lutto e la nostalgia sono due esempi di come possiamo restare vicini a ciò che abbiamo perduto senza però farci inghiottire dal dolore. Mentre il nostro tempo esalta il futuro, il progetto, l'intraprendenza, il lutto e la nostalgia ci ricordano che lo sguardo rivolto all'indietro non è sempre segno di impotenza, ma può anche alimentare le risorse che servono per essere davvero capaci di non smettere mai di nascere. Può la luce arrivare dal passato? Può esserci luce nella polvere?

La donna felice
0 0 0
Libri Moderni

Morelli, Raffaele <1948->

La donna felice : manuale di autoterapia femminile / Raffaele Morelli

Milano : Mondadori, 2022

Abstract: "Sempre più spesso le donne che incontro nel mio lavoro di psicoterapeuta hanno perso il contatto con la parte più antica del proprio essere: i modelli esterni fanno credere loro che staranno bene quanto più si adegueranno alle mode del momento, alle opinioni degli altri, a modelli mentali che quasi sempre dimenticano, ignorano o ripudiano le radici eterne del femminile. Ma più ci si allontana da questo sapere originario, più arrivano i disagi, i sintomi fisici, l'infelicità." In questo libro, Raffaele Morelli indica la strada per riconnettersi alle forze misteriose e potenti che abitano dentro ciascuna donna, fedeli alleate per affrontare i momenti bui, le difficoltà, le incombenze di tutti i giorni. La mente naturale - ci spiega Morelli - è uno dei cardini della femminilità e si esprime prima di tutto nella creatività, specialmente nelle azioni manuali. Gesti creativi come il disegno, la scrittura, la pittura, il giardinaggio, la cucina sono il perno della cura dei disagi femminili, così come l'immaginazione: la fantasia è una dote tutta femminile, una cura per l'anima, e innesca l'autoguarigione. "Solo nelle donne i regni dell'anima e quelli della terra sono intimamente legati: maternità, concretezza, eros, danza sono alcuni dei capisaldi del femminile, accanto alle capacità profetiche, al vedere oltre che tutte le donne possiedono. Le donne sanno che esiste un'energia primordiale che veglia su di loro, si affidano al ritmo della vita e anche nei momenti difficili hanno sempre la capacità di andare oltre, perché il femminile sa che tutto è eterno divenire."

Lo faccio per me
0 0 0
Libri Moderni

Andreoli, Stefania

Lo faccio per me : essere madri senza il mito del sacrificio / Stefania Andreoli

Milano : BUR, 2022

Parenting

Abstract: Ogni martedì la psicoterapeuta Stefania Andreoli tiene sul suo profilo Instagram una rubrica di domande e risposte. Qui trovano spazio storie, attualità e tanti dubbi di genitori. Mamme, perlopiù. Disorientate, equilibriste, creative, volenterose, sull'orlo di una crisi di nervi, ma tutte accomunate da un'ambizione: compiere le scelte più giuste. Giuste, sì, ma per chi? Da quando si diventa madri, sembra sottinteso che l'unica ragione accettabile per qualunque decisione quotidiana e di vita sia "lo faccio per mio figlio". "Lo faccio per me" è una frase che suona egoista, indegna per una madre. Le ragioni sono storiche, culturali, legate ai falsi miti del sacrificio e dell'amore incondizionato e a una distorta interpretazione del famoso istinto materno. La pressione è forte: a lasciare il lavoro; a trascurare interessi, amicizie e il rapporto di coppia; a sentirsi in colpa per un paio d'ore dal parrucchiere "che sottraggono tempo alla famiglia". Insomma, a dire addio a una parte di sé. In questo libro Andreoli ribalta le vecchie convinzioni e propone l'idea che l'esperienza della maternità possa aggiungere, e non togliere, ricchezza all'identità femminile. Soltanto "facendolo per sé", trovando ciascuna il suo personale modo di fare la mamma - diverso dagli altri perché frutto della propria storia in quanto persona - sarà possibile liberare la maternità, rendendola sana, contemporanea e davvero utile per la crescita di un figlio e per il futuro della società.

Come sviluppare l'intelligenza emotiva e l'autostima del bambino
0 0 0
Libri Moderni

Pelletier, Geneviève

Come sviluppare l'intelligenza emotiva e l'autostima del bambino : [per crescere figli empatici e sicuri di sé] / Geneviève Pelletier

Cornaredo : Red!, 2022

Piccoli grandi manuali

Abstract: Autostima e intelligenza emotiva, due risorse fondamentali per aiutare un bambino a diventare un giorno un adulto sicuro di sé, equilibrato e sereno, capace di adattarsi ai cambiamenti, autonomo, determinato, in grado di affrontare le difficoltà, inserirsi in un gruppo vivendo al meglio le relazioni, gestire i conflitti entrando in empatia con gli altri. Questo libro spiega come rivolgersi al bambino nelle varie situazioni usando le parole adatte, come avviare un dialogo aperto sulle emozioni, come instaurare un clima di rispetto in famiglia. Inoltre, per favorire queste due risorse straordinarie, l'autostima e l'intelligenza emotiva, l'autrice propone tante attività divertenti perchè ritiene che per i bambini la maniera migliore di apprendere passi non attraverso le spiegazioni teoriche, ma attraverso il gioco.

Mio figlio è un casino
0 0 0
Libri Moderni

Rossi, Stefano <1982- >

Mio figlio è un casino : sopravvivere alle tempeste emotive e crescerlo resiliente / Stefano Rossi

Milano : Feltrinelli, 2022

Urra

Abstract: Chi l'avrebbe immaginato? Sembrava tranquillo. Con il suo caratterino, certo, e qualche giornata storta, ma eravate convinti di sapere come gestirlo e farlo crescere. Poi, vi siete trovati, voi con lui, nel mezzo di una tempesta, fatta di conflitti, tra onde anomale di irrazionalità e incertezza, in balia di ribellioni, provocazioni e umori bui, che lasciano disorientati. Come recitava un vecchio adagio, non c'è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Per questo, unendo le più recenti ricerche sulle neuroscienze sociali alla sua lunga esperienza sul campo, l'autore illustra un metodo in quattro tappe, utile per insegnare a bambini e ragazzi l'arte di navigare con empatia e forza attraverso le emozioni più difficili. Con la sua guida leggeremo cosa si nasconde dietro i loro comportamenti impossibili, ma anche dentro di noi e dietro le nostre stesse azioni. Impareremo a costruire con figli e studenti una relazione basata su amore, incoraggiamento, riparo e vera accettazione e, adottando la comunicazione empatica, daremo nuovo calore e nuovi colori al percorso educativo. Affiancandoli nelle loro tempeste trasformeremo la rabbia in gentilezza, la paura in saggezza, la tristezza in sensibilità, le cadute in occasioni per apprendere la resilienza. Non ci troveremo impreparati nel soccorrerli neppure nelle situazioni più complicate e delicate, causate da un lutto, dall'abbandono o dai timori generati da guerre e disastri naturali. Sapremo educarli alle regole, alla gestione dei conflitti, ma anche alla solidarietà, al bello e alla cura del pianeta, perché un vero porto sicuro sa accogliere le emozioni-tempesta, ma al contempo mostra ai giovani velieri come lasciare un piccolo segno di bellezza ed empatia nel mondo. Da educatore di strada nelle periferie urbane lombarde, la voce di uno dei più noti e autorevoli psicopedagogisti italiani, per far ritrovare la rotta verso la resilienza a genitori, insegnanti, educatori e, naturalmente, ai nostri ragazzi.

Tutti i si che aiutano a crescere
0 0 0
Libri Moderni

Cervi, Sarah

Tutti i si che aiutano a crescere / Sarah Cervi

Roma : Newton Compton, 2012

Grandi manuali Newton ; 84

Abstract: Essere genitore è il mestiere più bello e difficile del mondo. Le mamme e i papà si trovano spesso a cercare un giusto equilibrio tra permessi e divieti, a dover scegliere tra ammonimenti e rimproveri da una parte e pazienza e stimolo allo sviluppo dell'autodisciplina dall'altra. Le regole e i limiti sostengono e indicano confini, mentre i permessi offrono quella spinta vigorosa verso l'evoluzione di sé stessi. I "sì", dunque, sono motori indispensabili per la formazione della personalità e per lo sviluppo di un individuo autonomo e sicuro di sé. Il bambino deve essere certo di potersi sentire triste, di poter avere paura, di arrabbiarsi, di essere in disaccordo con i grandi. Questo libro ha l'obiettivo di fornire consigli per un'educazione capace di bilanciare permessi e divieti, i sì e i no. Consentirà di capire quanto sia importante l'autostima, come insegnare ai bambini a gestire le emozioni, come comunicare efficacemente. Come educare a una sessualità consapevole e come aiutarli a diventare più sicuri di sé stessi. E infine, quali "sì" pronunciare nelle diverse fasce evolutive, dalla nascita del bambino all'età adulta. Bilanciare permessi e divieti per favorire lo sviluppo dell'autostima dei più piccoli; Il difficile mestiere di genitore; L'educazione dei no; Sì alle emozioni! Doveri e permessi; Diversi tipi di sì; Un sì per ogni stadio di sviluppo; L'adolescenza, un "capitolo a parte"; Comunicare i sì in modo efficace; La sessualità come espressione di sé.

Il bambino autentico
0 0 0
Libri Moderni

Sagone, Antonella

Il bambino autentico : riconoscere ed evitare le forme di manipolazione nell'educazione dei propri figli / Antonella Sagone

Torino : Il leone verde, 2022

Il bambino naturale ; 83

Abstract: Le conseguenze della pedagogia nera - un'educazione basata sul ricatto e la manipolazione - causano nel bambino una fragilità che si riverbera nella sua vita adulta in molti modi. La violenza e la sofferenza, rimosse e negate, rendono l'individuo adulto più facile preda di pressioni e condizionamenti operati dalla cultura dominante, favorendo la presa dei totalitarismi sulla popolazione. Per guarire occorre imparare a conoscere e riconoscere le forme di manipolazione passate e presenti, e percorrere la strada della compassione, dell'amore incondizionato e dell'interconnessione, recuperando la propria integrità e autenticità ed evitando di riprodurre le stesse dinamiche sui propri figli attraverso un'educazione empatica e rispettosa.

Il mondo è pieno di narcisisti
0 0 0
Libri Moderni

Erikson, Thomas

Il mondo è pieno di narcisisti : come riconoscere le persone tossiche, affrontarle e allontanarle / Thomas Erikson ; traduzione di Maddalena Togliani

Milano : Tre60, 2022

Varia tre60

Abstract: Chi non ha mai incontrato un narcisista nella propria vita? Una di quelle persone che, credendosi uniche, speciali e irresistibili, pretendono la nostra attenzione, vogliono avere ragione a tutti i costi e soprattutto ci costringono a fare quello che passa loro per la testa, senza il minimo rispetto dei nostri desideri e delle nostre necessità? Purtroppo non sempre è facile sbarazzarsi da questi soggetti, ma difendersi dalle loro subdole manipolazioni si può. E in questo libro Thomas Erikson ci spiega come. Rifacendosi al modello DISC, dei quattro colori, per individuare i quattro principali tipi psicologici, rosso (dominante e competitivo), giallo (empatico e creativo), verde (affidabile e paziente) e blu (analitico e prudente), ci insegna non solo a riconoscere le varie personalità narcisistiche, ma anche a individuare comportamenti manipolatori assunti, spesso inconsapevolmente, da amici, famigliari o colleghi che ci mettono a disagio e ci fanno stare male. Ricco di test, grafici, tabelle e consigli pratici, questo libro sarà l'antidoto perfetto per proteggersi e difendersi da chi tenta di manipolarci e di renderci la vita impossibile.

Bambini con le spine
0 0 0
Libri Moderni

JUUL, Jesper

Bambini con le spine : affrontare rabbia, prepotenza o isolamento in modo costruttivo / Jesper Juul ; traduzione di Cristina Malimpensa

Milano : Feltrinelli, 2022

Universale economica. Saggi

Abstract: Che cosa provochiamo quando reprimiamo i comportamenti aggressivi? Quanto è importante permettere loro di manifestarsi e come riuscire a gestirli nelle situazioni di ogni giorno? Con consigli pratici e numerosi esempi Jesper Juul insegna a decifrare e interpretare l'aggressività dei bambini, sia che si esprima in modo esplicito o che si celi dietro atteggiamenti di isolamento e chiusura, offrendo ai genitori ed educatori gli strumenti utili a sviluppare nei nostri ragazzi una sana autostima, indispensabile per risolvere davvero la questione. Dopo questo libro non guarderete più all'aggressività dei bambini nello stesso modo. Tutti noi vorremmo avere bambini buoni ed educati: bambini che non picchiano, non urlano, obbediscono e fanno "i bravi a scuola". Invece, non di rado siamo alle prese con bambini "con le spine": ostili, irascibili, insofferenti alle regole, diffidenti, chiusi. Noi, genitori ed educatori, finiamo con l'etichettarli semplicemente come "problematici". Li sanzioniamo o al contrario li giustifichiamo, senza renderci conto che le stesse spine che mostrano all'esterno sono profonde e li feriscono dentro. Per Jesper Juul, famoso e affermato terapeuta familiare danese, l'aggressività è un'emozione legittima e non va considerata un tabù: reprimerla, senza comprenderla, potrebbe rivelarsi fatale per il sano sviluppo del bambino.

Gioventù rubata
0 0 0
Libri Moderni

Pietropolli Charmet, Gustavo

Gioventù rubata : che cosa la pandemia ha tolto agli adolescenti e come possiamo restituire il futuro ai nostri figli / Gustavo Pietropolli Charmet ; prefazione di Lella Costa

Milano : BUR Rizzoli, 2022

BUR. Parenting

Abstract: In questi anni di pandemia i giovani sono stati i "grandi dimenticati": a loro è stato chiesto di rinunciare alla propria gioventù e a tutto ciò di cui un'adolescenza sana ha bisogno. Tra chiusure, restrizioni, DAD e distanziamento sociale, ragazze e ragazzi sono stati privati di incontri, amicizie, amori, errori, tentativi, contatti: una lunga lista di "prime volte" negate che i nostri figli hanno dovuto mettere in pausa indefinitamente, in una fase di vita decisiva per lo sviluppo delle relazioni e della propria identità. Gustavo Pietropolli Charmet - uno dei più illustri psicoterapeuti italiani che da decenni lavora con gli adolescenti e le loro famiglie - in questo libro affronta con l'acutezza e la sensibilità che lo contraddistinguono i punti critici del periodo che stiamo vivendo e spiega come trasformarli in elementi di riflessione per consentire a genitori e figli di recuperare uno sguardo condiviso verso il futuro, costruendo relazioni sane in famiglia e nella collettività. Una riflessione dolorosa e potente su cosa significhi essere giovani ai tempi del coronavirus e su ciò che possiamo e dobbiamo fare per i nostri figli, ascoltandoli e ricordandoci che le nostre speranze di rinascita e ripartenza passano proprio dalla capacità che avremo di rimettere i giovani al centro dei nostri progetti e della nostra società. Prefazione di Lella Costa.

Adolescenti che non escono di casa
0 0 0
Libri Moderni

Vicari, Stefano

Adolescenti che non escono di casa : non solo Hikikomori / Stefano Vicari, Maria Pontillo

Bologna : Il mulino, 2022

Farsi un'idea ; 303

Abstract: Marco, Federica, Alessia, Giulio sono alcuni dei protagonisti di questo libro. Bambini e adolescenti che si rifiutano di uscire di casa, di incontrare i coetanei e di avere rapporti sociali. Non chiedono aiuto né accettano facilmente di riceverlo e l'unico contatto con il mondo esterno è internet. Ma non sono le nuove tecnologie la causa del loro ritiro sociale. La vera minaccia da cui sentono di doversi proteggere è il giudizio degli altri. Gli autori, avvalendosi di storie vere, raccontano questo disturbo sempre più diffuso, le forme che assume e spiegano quali sono i campanelli di allarme e gli interventi possibili.

Le mie mani sono le tue ali
0 0 0
Libri Moderni

Pellai, Alberto

Le mie mani sono le tue ali / Alberto Pellai ; illustrazioni di Ilaria Zanellato

Milano : De Agostini, 2022

Abstract: Dopo quella sul rapporto madre-figlio di "Io gomitolo, tu filo", Alberto Pellai ci regala una storia nuova e suggestiva, in cui il protagonista è l'amore di un padre per il suo bambino. Le mani del papà, forti, grandi, dalla presa salda e sicura, per il piccolo sono ali che lo sospingono in alto, alla scoperta del mondo. Sanno infondere fiducia nell'affrontare le piccole sfide: imparare ad andare in bicicletta, a nuotare, a dormire da solo nella cameretta quando il buio fa paura. Fino al momento in cui quel figlio che era un bambino diventa un ragazzo pronto a vivere la sua vita, certo che le mani e l'abbraccio del padre saranno sempre lì per lui. Un tenero viaggio di parole e immagini per esplorare la relazione padre-figlio attraverso le fasi di distaccamento dal nido. Una narrazione poetica e delicata per raccontare il legame speciale che unisce ogni bimbo al suo papà. Età di lettura: da 3 anni.

Figli di internet
0 0 0
Libri Moderni

Lancini, Matteo - Cirillo, Loredana

Figli di internet : [come aiutarli a crescere tra narcisismo, sexting, cyberbullismo e ritiro sociale] / Matteo Lancini e Loredana Cirillo

[S.l.] : Erickson, 2022

I libri che aiutano

Abstract: Sarò un bravo genitore? Come si possono leggere, interpretare, affrontare e gestire gli aspetti psicologici e affettivi implicati nel rapporto degli adolescenti con i videogiochi, il sexting, i selfi e, i social network, il cyberbullismo? La pressione della competizione e della performance, il narcisismo, l'attenzione sfrenata per se stessi possono innescare nei ragazzi senso di inadeguatezza, stress, dipendenze, carambole dolorose tra senso di onnipotenza e di impotenza, tra illusione di grandiosità e percezione di non aver alcun valore. Una guida semplice e chiara che aiuta i genitori ad accompagnare gli adolescenti e il loro rapporto con il digitale e le tecnologie in una società «onlife», in cui i confini tra reale e virtuale sono stati abbattuti. Un repertorio di riflessioni e istruzioni su come gestire il rapporto tra i giovani, Internet e gli strumenti tecnologici. Senza ricette preconfezionate, ma con spunti per affrontare il processo di separazione-individuazione, la mentalizzazione del Sé corporeo, la nascita sociale, la definizione e la formazione di valori.

Amore adolescente
0 0 0
Libri Moderni

Mittino, Filippo <1983->

Amore adolescente : come amano i ragazzi d'oggi / Filippo Mittino ; prefazione di Cesare Albasi

BUR, 2022

Abstract: “Da quando ha conosciuto quella ragazza sta tutto il giorno attaccato al cellulare, cosa dobbiamo fare?”, “Ormai sono storie che nascono e muoiono su internet”, “Ho visto nostra figlia con un tipo che non mi convince, dobbiamo parlarle”, “Sta ancora lì a piangere per quell’amore estivo, eppure sapeva che era solo una storiella”. In quante famiglie è capitato di sentire o fare dialoghi simili a questi? Di fronte a una figlia o a un figlio innamorati i genitori spesso si sentono incuriositi, disorientati, talvolta preoccupati e indecisi sul da farsi. Eppure l’innamoramento adolescenziale è un momento necessario in ogni percorso di crescita, una fase insieme delicata e travolgente che ognuno di noi ha vissuto e attraverso cui ogni giovane deve passare per vivere appieno quel particolare momento evolutivo che si chiama adolescenza. In questo libro Filippo Mittino – psicologo e psicoterapeuta che da molti anni lavora con i giovanissimi – ci guida alla scoperta dell’amore adolescente, spiegandone il ruolo centrale nel percorso dei figli verso la propria autonomia e indipendenza. Ogni capitolo del libro si apre con un dialogo che affronta un tema chiave dell’amore in adolescenza – dal primo amore alle cotte estive, dalle rotture alle relazioni virtuali –, da cui l’autore parte per elaborare una rilettura degli stereotipi adulti sull’amore dei ragazzi e descrivere le traiettorie che l’adolescente segue quando vive quelle esperienze. Un libro capace di far incontrare il mondo degli adulti e quello dei ragazzi, uno strumento prezioso per aiutare i genitori a riprendere contatto con i sentimenti vissuti dai propri figli, comprendere meglio i loro comportamenti e creare così un dialogo aperto e costruttivo con loro.

Figlie d'Italia in cerca dell'anima
0 0 0
Libri Moderni

Santori, Marzia

Figlie d'Italia in cerca dell'anima / Marzia Santori

Milano : Mimesis, 2022

Philo-pratiche filosofiche ; 15

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Le donne italiane hanno perso l'anima? È possibile che nel trentennio berlusconiano esse siano regredite rispetto alla generazione delle loro madri e financo delle loro nonne, se non dal punto di vista delle conquiste socio-economiche, dal punto di vista dello sviluppo psicologico? Marzia Santori cerca una risposta a queste domande, affiorate nel suo studio di psicoanalista junghiana in innumerevoli dialoghi con molte millennials d'Italia. Le loro storie sembrano puntare a qualcosa che in Italia è andato perduto o, se non proprio perduto, sbiadito nei decenni successivi alle conquiste sociali femminili. Utilizzando gli strumenti classici dell'approccio psicoanalitico junghiano, l'autrice si immerge nella storia recente d'Italia, contestualizzata nella realtà culturale e linguistica del paese, per capire se e come ciò sia potuto accadere e se sarà possibile per le figlie d'Italia ritrovare la propria Anima nella rielaborazione del proprio mito personale.

Il linguaggio del silenzio
0 0 0
Libri Moderni

Castoldi, Ivana

Il linguaggio del silenzio : decodificare i suoi messaggi nella comunicazione affettiva / Ivana Castoldi

Milano : Feltrinelli, 2022

Urra

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il silenzio può essere davvero inquietante. Spesso lo associamo alla solitudine, alla depressione, all'assenza di interazione con gli altri. Può generare ansia, imbarazzo, equivoci, paure. Raramente lo associamo alla calma interiore, a un intimo benessere, all'ascolto e alla condivisione. In effetti, il silenzio ci parla in molti modi diversi. Spesso è più efficace di tante parole e può aiutarci a stabilire con gli altri un contatto più coinvolgente e appagante, a volte è la pietra tombale di un legame. Certo, ci vuole pratica per distinguerne le voci e i messaggi. Dobbiamo acquisire capacità di ascolto, di analisi e di comprensione dei propositi, delle aspettative e dei sentimenti tacitamente comunicati. Vagliare stati d'animo, richieste implicite e intimi desideri di cui, spesso, non sono consapevoli neppure gli stessi depositari è un compito impervio, soprattutto in campo affettivo, contesto in cui fraintendimenti e incomprensioni possono arrecare danni incalcolabili. Non tutti gli individui sperimentano un'esigenza ugualmente intensa di vicinanza e di intima partecipazione alla sfera affettiva altrui. Alcuni sono portati a una dimensione esistenziale più solitaria: utilizzano il silenzio per entrare in contatto più profondo con se stessi, con il proprio mondo interiore. Altri lo utilizzano come meccanismo di difesa, di fuga o di temporaneo blackout, quando si sentono incalzati da presenze e pressioni esterne. Ma sempre di comunicazione si tratta: il silenzio esiste come assenza di suoni, ma non può esistere come assenza di comunicazione. Ascoltiamolo.