Alfredino, laggiù
3 1 0
Libri Moderni

Ianniello, Enrico

Alfredino, laggiù

Abstract: È fine maggio. Andrea e Teresa festeggiano in una trattoria di campagna il decimo compleanno di Marco e Aurora, i loro gemelli. Durante quel pomeriggio di giochi all'aperto, Marco si ferisce cadendo su una recinzione. "Stai qua con me", sussurra all'orecchio del padre corso ad abbracciarlo. Poche parole che hanno la forza di riportare bruscamente alla memoria di Andrea la vicenda di Alfredino Rampi, caduto in un pozzo a sei anni, nel 1981. Nei giorni seguenti l'inquietudine di Andrea cresce senza che lui riesca davvero a spiegarsene il motivo, finché il calendario segna il 10 giugno, data della caduta di Alfredino. Quella sera, dopo una giornata difficile, Andrea finalmente si mette a letto, spegnendo la luce con un clic. E lo ritroviamo imbragato, pronto per scendere a salvare Alfredino nel pozzo. Laggiù - o lassù, perché spazio e tempo hanno smesso di esistere e l'unica guida è la stella Alfecca Meridiana, perfettamente al centro di un ritaglio di cielo ormai lontano -, insieme al bambino in canottiera a righe Andrea ritrova tanti personaggi legati alla propria vita: dalla giovane organista di cui era stato innamorato al punk di paese dallo sguardo sognante, dal comico ipnotista e malinconico che ricorda Gigi Proietti alla squadra di calcio dell'oratorio fatta di ragazzini sul cui corpo spuntano gelsomini profumatissimi. Alfredino conduce Andrea in un viaggio che si dispiega tra deserti notturni, parchi neoclassici, vulcani ricoperti di neve e stradine di periferia dalle fragranze mediorientali, attraverso un paesaggio interiore di ritrovata, splendente innocenza.


Titolo e contributi: Alfredino, laggiù / Enrico Ianniello

Pubblicazione: Milano : Feltrinelli, 2021

Descrizione fisica: 266 p. ; 22 cm

EAN: 9788807034435

Data:2021

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Attore)

Soggetti:

Classi: Intimistico e domestic fiction <genere fiction> (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (21) Genere: Allegorico Genere: drammatico

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2021
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Ronco all'Adige NI R2 RON-1899 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Libro molto particolare questo, diviso in tre parti. C'è l'inizio dove viene raccontata la storia di Andrea e della sua bellissima famiglia. Poi c'è un click e vieni trasportata in un posto indefinito, abitato da personaggi bizzarri. Poi un altro click e ritorni alla bellissima famiglia di Andrea ma... qualcosa è cambiato, anzi tutto è cambiato. Non si respira più la leggerezza della prima parte, bensì qui è tutto molto più pesante, più triste. Filo conduttore di tutta questa storia è Alfredino Rampi, quel bambino che negli anni '80 cadde in un pozzo e che purtroppo in quel pozzo vi morì. A quei tempi ero una bambina e la vicenda di Alfredino la ricordo benissimo come pure ricordo l'immagine dell'allora Presidente delle Repubblica Sandro Pertini con le cuffie in testa per ascoltare la voce di Alfredino. Un omaggio ad Alfredino, per non dimenticare un pezzo di storia, un inno alla vita, fatta di tempo da dividere tra lavoro, famiglia, amici, ma anche un voler soffermare l'attenzione su quanto siamo appesi ad un filo e cosa succede se questo filo si spezza. Tutto cambia, tutto prende vie diverse, tutto sembra accattorciarsi su se stesso, ma forse, alla fine, si fa avanti la consapevolezza di dover creare nuovi equilibri, trovare nuovi spazi e redistribuire il tempo.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.