Trovati 5054 documenti.

La bibliotecaria di Madrid
0 0 0
Libri Moderni

Zaragoza, María <1982->

La bibliotecaria di Madrid / Maria Zaragoza ; traduzione di Claudia Marseguerra

Garzanti, 2024

Abstract: Madrid, 1939. La città intera è scesa in piazza per la Giornata nazionale del libro. Ma nella Spagna franchista, ciò vuol dire che è il giorno in cui i libri devono bruciare. Bruciare un libro significa dare fuoco alle idee, alle speranze e alla vita di chi l’ha scritto. Tina fatica a trattenere le lacrime mentre assiste al rogo. Non può permettere che quella devastazione avvenga davanti ai suoi occhi. Eppure, lei sa cosa deve fare ed è per questo che, incoraggiata da una zia eccentrica, ha deciso di entrare a far parte di una società segreta: l’Associazione della biblioteca invisibile, il cui scopo è preservare i libri e la cultura, sottraendoli alla distruzione politica. Mentre muove i suoi primi passi come bibliotecaria, scopre il fascino di una Madrid nascosta, all’apice del fermento artistico e culturale, e si lascia immediatamente travolgere dai segreti della città e delle persone che ne sono protagoniste: dai poeti spagnoli più famosi a bibliotecari e archivisti che condividono con lei il suo più grande amore. Salvare i libri è più di una passione o un impegno sociale. Salvare i libri è una vocazione, la chiamata che stava aspettando. Ma in un periodo tanto ostile, la missione non è semplice. Tina sa che deve agire a tutti i costi, anche se per farlo dovrà mettere in pericolo la propria vita. La bibliotecaria di Madrid porta con sé un’eroina con una passione così forte da essere contagiosa, in una città che cela una storia tutta da scoprire. Ma soprattutto, tra le righe di questo libro, si rivelano le storie di bibliotecari, archivisti e intellettuali dell’epoca, realmente esistiti, che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia del Novecento. Grazie a loro, oggi possiamo leggere libri che altrimenti sarebbero andati distrutti. E grazie a María Zaragoza, oggi possiamo conoscere la storia di chi li ha salvati.

È colpa nostra
0 0 0
Libri Moderni

Ron, Mercedes

È colpa nostra : romanzo / Mercedes Ron ; traduzione di Sara Cavarero

Milano : Salani, 2024

Abstract: Fino a che punto puoi arrivare se l'amore non basta e perdonare è impossibile? La relazione tra Nick e Noah non potrebbe attraversare un periodo più nero. Niente è più come prima e nuovi, minacciosi ostacoli fanno di tutto per intromettersi nella loro storia. Ma quando una notizia inaspettata arriva come un fulmine a ciel sereno a sconvolgere il fragile equilibrio che hanno faticosamente costruito, entrambi saranno costretti a decidere, una volta per tutte, se sono davvero fatti l'uno per l'altra o se invece separarsi è l'unica scelta possibile. Perché l'amore a volte non basta e ci sono ferite tanto profonde che neanche il perdono può guarire. Ma come si fa a lasciarsi alle spalle un legame così forte? Come si cancellano i ricordi impressi a fuoco nel cuore? Nick e Noah riusciranno a lasciarsi il passato alle spalle e a ricominciare da capo?

Il cuculo di cristallo
0 0 0
Libri Moderni

Castillo, Javier

Il cuculo di cristallo / Javier Castillo ; traduzione di Elena Rolla

Milano : Salani, 2024

Abstract: New York, 2017. Cora Merlo è sul punto di raggiungere l'obiettivo per cui ha lavorato duramente – una specializzazione in medicina al prestigioso Mount Sinai Hospital – quando un attacco cardiaco la blocca. Il suo cuore sta per collassare e un trapianto d'urgenza è l'unica cosa che può permetterle di sopravvivere. Quella notte, a 2.600 chilometri di distanza, Charles Finley muore. Settimane dopo, ancora convalescente in seguito al trapianto, Cora riceve una visita inaspettata, e per lei tutto cambia una seconda volta. Decisa a conoscere il passato dell'uomo che le ha salvato la vita, Cora parte per Steelville, un paesino del Missouri, e si ritrova in una casa piena di segreti. Quello nel suo petto è un cuore di cristallo, fragile come chi lo ha donato, colmo di desideri nascosti. Un cuore messo alla prova da un mistero lungo vent'anni, in cui l'ombra di un serial killer avvolge le inquietanti sparizioni avvenute nella cittadina. Quello stesso cuore, però, sarà capace di darle un coraggio che Cora non aveva mai posseduto. Dopo "La ragazza di neve", Javier Castillo torna con un thriller perfettamente costruito, un rompicapo mozzafiato che trascina il lettore in una spirale di rivelazioni e segreti, dove niente è mai quello che sembra e il male si nasconde in ogni angolo, in attesa di rivelarsi.

La donna che fugge
0 0 0
Libri Moderni

Gimenez-Bartlett, Alicia

La donna che fugge / Alicia Giménez-Bartlett ; traduzione di Maria Nicola

Palermo : Sellerio, 2024

La memoria ; 1304

Abstract: Nei mesi successivi alla pandemia, nella caratteristica plaza del Nord di Barcellona, si svolge la settimana gastronomica alla presenza di un certo numero di food truck, i camion ristorante che offrono cibo di strada o specialità culinarie delle più svariate regioni del mondo. Sull'evento piomba gelido un fattaccio di sangue. Christophe Dufour, cuoco francese nemmeno quarantenne che gestiva - con il suo socio spagnolo, Eduardo Castillo, detto Bob - un camion specializzato in gastronomia francese, è stato assassinato con due pugnalate. Petra Delicado, mentre sulla scena del delitto cerca di frenare il suo vice Fermín Garzón che accetta con entusiasmo tutti gli assaggi che gli vengono offerti dai possibili testimoni, prova a fiutare una possibile pista. Ma nulla, o poco, emerge del passato della vittima. I ragazzi del furgone accanto hanno visto la sera prima una bella donna francese dai capelli neri parlare con Christophe e fare molti acquisti. L'ispettrice si mette a caccia della donna misteriosa e scopre ben presto che la sua identità e quella dello chef sono false, i nomi veri riconducono a una rete di narcotraffico. Petra nel frattempo è tormentata dal sospetto di una crisi coniugale, ma non è il momento per mollare l'indagine. Percorrendo a ritroso le varie tappe del food truck di Bob e il suo socio, i due poliziotti si ritrovano nei paesi della Catalogna a rovistare nel sordido mondo degli stupefacenti tra bar squallidi, centri sociali loschi, negozi che funzionano da copertura. Con una tensione che non lascia il lettore fino all'ultima pagina, un doppio finale a sorpresa stravolgerà tutte le attese e lascerà letteralmente scossi.

1580: morte a Siviglia
0 0 0
Libri Moderni

Martín Gijón, Susana

1580: morte a Siviglia / Susana Martín Gijón ; traduzione di Elisa Leandri [et al.]

Milano : Ponte alle grazie, 2024

Scrittori. Serie gialla ; 179

Abstract: Anno del Signore 1580. Siviglia è una delle più ricche e fiorenti città d'Europa. Dal suo porto sta per salpare la flotta delle Indie: dovrà riportare alla Corona spagnola parte di quei tesori del Nuovo Mondo che la stanno facendo grande. Ma l'orrore è in agguato. Sulla polena della nave da guerra che guiderà la spedizione appare la pelle di un volto di donna, scuoiato, dai capelli rossi... Il crimine è raccapricciante, ma più nefasto ancora è il presagio che la superstizione dei marinai riconosce nella cruenta insegna. A cercare con tenacia la verità è Damiana, prostituta mulatta della Babilonia, una delle più rinomate case di tolleranza della città, collega della vittima. Damiana ignora però di essere molto più coinvolta di quanto creda, e la sua decisione di cercare aiuto presso l'amica d'infanzia Carlina, ora suor Catalina, carmelitana scalza, avrà nuove terribili conseguenze.

Tre piccole luci
0 0 0
Libri Moderni

Ramos, María

Tre piccole luci / Maria Ramos ; traduzione di Carla Gaiba ; illustrazioni di Maria Ramos

Milano : Mondadori, 2024

Contemporanea

Abstract: Quando, una notte, tre piccole luci cadono dal cielo, Talpa è molto stupita: non sono lucciole, questo è certo. Ma allora, cosa sono? Ragno non lo sa, e nemmeno Bruco le è di aiuto. Spera che Lombrica e Lombrica Musona, due sorelle molto anziane ma anche molto studiose, ne sappiano qualcosa, ma pure loro non hanno mai visto nulla del genere. Tuttavia, qualcuno deve prendersi cura delle tre piccoline, e così Talpa e le sue amiche cominciano a darsi da fare... Una storia magica, fatta di gesti gentili, amici coraggiosi e invenzioni sorprendenti. Età di lettura: da 10 anni.

Ci vediamo in agosto
0 0 0
Libri Moderni

Garcìa Màrquez, Gabriel

Ci vediamo in agosto : romanzo / Gabriel García Márquez ; a cura di Cristóbal Pera ; traduzione di Bruno Arpaia

Milano : Mondadori, 2024

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Il sorprendente romanzo inedito dell’autore di Cent’anni di solitudine e L’amore ai tempi del colera. Si sentì maliziosa, allegra, capace di tutto, e imbellita dalla mescolanza sacra della musica con il gin. Pensava che l’uomo del tavolo di fronte non l’avesse vista, però lo sorprese a osservarla quando lo guardò per la seconda volta. Lui arrossì. Lei sostenne il suo sguardo mentre lui controllava l’orologio da tasca con la catenina. Ogni anno, il 16 agosto, Ana Magdalena Bach – quasi cinquant’anni di età e una trentina scarsa di soddisfacente vita matrimoniale – raggiunge l’isola dei Caraibi dove è sepolta sua madre. Il traghetto, il taxi, un mazzo di gladioli e l’hotel: questo rituale esercita su di lei un irresistibile invito a trasformarsi – una volta all’anno - in un’altra donna, a esplorare la propria sensualità e a sondare la paura che silenziosa cova nel suo cuore. Lo stile inconfondibile di Márquez risplende in "Ci vediamo in agosto", romanzo musicalissimo di variazioni sul tema che è nello stesso tempo un inno alla libertà, un omaggio alla femminilità, una riflessione sul mistero dell’amore e dei rimpianti. Un’esplorazione del desiderio che non si affievolisce con l’età.

Una luce nella notte di Roma
0 0 0
Libri Moderni

Sánchez Adalid, Jesús

Una luce nella notte di Roma / Jesus Sanchez Adalid ; traduzione di Sara Cavarero

Milano : HarperCollins, 2024

Abstract: Nell’estate romana del 1943, Gina, una studentessa di famiglia benestante, si innamora perdutamente di Betto, un intrepido ragazzo ebreo che fa parte di un’organizzazione clandestina. Tra i due si sviluppa una relazione intensa e proibita, nel bel mezzo di una delle più sconvolgenti tragedie della recente storia europea. Dopo la caduta di Mussolini, infatti, Roma è piombata in un turbine di violenza culminato nell’occupazione della città da parte delle truppe di Hitler. Nel caos e nella disperazione generalizzati però, e mentre le SS si apprestano a intraprendere la famigerata razzia nel ghetto, una malattia sconosciuta, altamente contagiosa, inizia a circolare nel centro della capitale, gettando nel panico i tedeschi: il cosiddetto Morbo di K… Si tratta in realtà di un sofisticato inganno escogitato dai ribelli con la collaborazione del personale del Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina, una macchinazione geniale e audace che salverà la vita a moltissime persone ebree rifugiate nell’ospedale. L’ispirazione per questa eccezionale storia vera è nata quando l’autore è venuto a sapere dell’esistenza di preziosi documenti originali, rimasti nascosti per ottant’anni in alcuni archivi relativi alla Seconda guerra mondiale. Rintracciando i discendenti dei veri protagonisti del romanzo, ha ottenuto un tesoro di testimonianze, rivelazioni e dettagli storici che costituiscono l’anima del suo racconto, un vibrante intreccio di amore, eroismo e generosità.

Il tempo delle mosche
0 0 0
Libri Moderni

Pineiro, Claudia

Il tempo delle mosche / Claudia Pineiro ; traduzione di Michela Finassi Parolo

Milano : Feltrinelli, 2024

I narratori

Abstract: Inés Pereira, protagonista di Tua, la prima opera dell’autrice, esce dal carcere dopo avere scontato la pena per avere ucciso l’amante del marito Ernesto. Sono trascorsi quindici anni, Inés è cambiata, e anche la società è cambiata notevolmente, tanto che il suo delitto, con gli occhi di oggi, appare carico di attenuanti che a suo tempo non erano state prese in considerazione. Per rifarsi una vita, Inés apre un’azienda di disinfestazione domestica e investigazioni private, la MMM, insieme a un’amica del carcere, soprannominata Monca. Loro malgrado si ritrovano presto invischiate in un’altra storia piena di suspence in cui la posta in gioco per Inés è più alta di quanto si aspetti e che le cambierà la vita.

Terra di campioni
0 0 0
Libri Moderni

Zúñiga, Diego

Terra di campioni / Diego Zúñiga ; traduzione dallo spagnolo (Cile) di Federica Niola

Roma : La nuova frontiera, 2024

Liberamente

Abstract: Cile, anni ’50. Per sfuggire alla calura estiva, un bambino si rifugia con i suoi amici sulle rive del fiume Loa; lì impara a nuotare, a immergersi e a pescare con dei rudimentali arpioni. Si chiama Martínez, e non è come gli altri. L’acqua è il suo elemento e sembra dotato di un vero superpotere: rimanere a lungo in apnea. Un giorno si trasferisce dallo zio Luchito, in una caleta, una comunità di pescatori. Gli anni passano, il Paese cambia – è arrivato un nuovo presidente, Allende, – e anche Martínez è cresciuto ed è diventato un pescatore straordinario. I preparatori della nazionale di pesca subacquea notano il suo talento e decidono di allenarlo in vista dei mondiali che si terranno proprio lì vicino, a Iquique. Martínez trionfa davanti al pubblico di casa sua, ma rischia quasi di morire durante una competizione in Spagna, poi una scoperta sconvolgente nelle acque della sua costa lo segnerà a vita. Ispirato a una storia vera, Terra di campioni è un romanzo pieno di mare, dove un uomo ingaggia una continua sfida con sé stesso per andare sempre più in profondità, fino a toccare con mano i mostri che la dittatura aveva liberato sulla terraferma.

Golia
0 0 0
Libri Moderni

Abadia, Ximo

Golia : il ragazzo che era diverso / Ximo Abadia

[S.l.] : Becco Giallo, 2024

Abstract: Golia è un ragazzo molto più grande di chiunque altro. Sentendosi solo e fuori posto, intraprende un viaggio per trovare persone simili a lui e un luogo in cui sentirsi finalmente a casa. Ximo Abadía, autore del testo e delle illustrazioni, narra una storia commovente che parla della ricerca del proprio posto nel mondo, un racconto nel quale si riconoscerà chiunque almeno una volta si è sentito diverso. Età di lettura: da 5 anni.

La sposa gitana
0 0 0
Libri Moderni

Mola, Carmen

La sposa gitana : [il primo caso dell'ispettrice Elena Blanco] : romanzo / Carmen Mola ; traduzione di Sara Cavarero

Milano : Salani, 2024

Le stanze

Abstract: Quando rientra all'alba, esausta dopo notti di bevute e sesso occasionale, Elena Blanco ha un rito: esaminare le immagini di una fotocamera che ha piazzato davanti al portone del suo palazzo. Chi ha paura di vedere? O meglio, chi più di ogni altra persona al mondo vorrebbe vedere? C'è un caso irrisolto nel passato di questa eccezionale ispettrice di polizia. L'unico della sua carriera. È molto più di una delusione, è un profondo trauma che ha sconvolto la sua vita e che continua a perseguitare ogni secondo della sua esistenza. Per ora deve mettere da parte i suoi demoni perché la BAC, la brigata speciale che dirige a Madrid, è chiamata a indagare su un caso molto strano: l'omicidio di una ragazza gitana scomparsa la sera del suo addio al nubilato, e ritrovata due giorni dopo con ancora addosso il vestito della festa. La sua morte, di indicibile sadismo, è opera di una mente spaventosamente crudele. A complicare le cose c'è che il modus operandi è identico a quello di un delitto avvenuto sette anni prima, e la cui vittima era la sorella della ragazza, anche lei uccisa alla vigilia del proprio matrimonio. Tuttavia, il colpevole di quell'assassinio è già dietro le sbarre. Tra false piste e indizi indecifrabili, questo thriller di Carmen Mola ci trascina nei luoghi più ricchi di storia e di mistero della capitale spagnola. E porta nel panorama della letteratura nera una nuova enigmatica protagonista.

Tutto brucia
5 0 0
Libri Moderni

Gomez-Jurado, Juan

Tutto brucia / Juan Gómez-Jurado ; traduzione di Elisa Tramontin

Roma : Fazi, 2024

Darkside ; 80

Abstract: Questa è la storia di tre donne che hanno perso tutto. Anche la paura. Ecco perché sono così pericolose. Aura Reyes, la mente: fino a poco tempo fa era una dirigente di successo, proprietaria di una lussuosa villa e madre di due figlie me-ra-vi-glio-se (così, scandendo bene le sillabe). Ora la attende una pena detentiva per frode su larga scala e riciclaggio di denaro. Mari Paz Celeiro, il braccio: una gallega tenace, in grado di piantare cime di rapa e arruolarsi nel corpo d’élite della Legine. Temprata da tante battaglie, da cinque anni attraversa un periodo difficile (in pratica, vive nella sua auto). Sere Quijano, l’hacker: ingegnera informatica e strega del caos. Le sue capacità tecnologiche sono inversamente proporzionali all’efficacia della sua magia. Ha un’enorme virtù: crede ciecamente in tutto ciò che fa. Questa è la storia di una vendetta impossibile, senza alcun margine di successo. Questa è la storia di tre donne che osano fare ciò che tutti noi osiamo solo immaginare. Qualcosa di incredibile sta per accadere. E nulla sarà mai più come prima. Sono sempre gli stessi a vincere. È ora di cambiare le regole.

La mano che cura
0 0 0
Libri Moderni

Parra Ochoa, Lina Maria

La mano che cura / Lina Maria Parra Ochoa ; traduzione di Enrica Budetta

Milano : Feltrinelli, 2024

I narratori

Abstract: Prima arrivano le mosche. Quattro mosche che le ronzano per casa, a Medellín. Poi, una sera, Lina si trova davanti una donna dalla pelle scura come la notte che la invita a cercarla. Si chiama Ana Gregoria, anche se il suo nome non lo rivela e Lina non l'ha mai incontrata. "Ci sono cose che si sa che esistono anche se non si vedono e cose che si vedono pur sapendo che non esistono," le risponde la madre quando Lina glielo racconta. E così inizia la sua storia. La storia di quando Lina non era ancora nata e sua madre Soledad aveva undici anni e una maestra di quinta elementare di nome Ana Gregoria. Una donna come non se ne erano mai viste in quel paese tra i monti dell'Antioquia, con la pelle scura come la notte e l'accento di chi viene dal mare. Sarà Ana Gregoria a svelare a Soledad chi è realmente. A farle immergere le dita nella terra per sentirla fremere. A insegnarle a mescolare erbe e radici e a pronunciare parole per invocare il silenzio intorno a sé e non essere vista né sentita. A parlare con le ombre. Perché la piccola Sole ha la mano che cura. Adesso tocca a Lina scrivere la sua storia, proprio mentre attorno a lei, dopo la scomparsa del padre, tutto sembra sgretolarsi e trascinarla verso un abisso. Ana Gregoria, ormai anziana, la sta chiamando. Spetta a Lina decidere se accettare un'eredità tanto preziosa quanto fragile, che si tramanda da generazioni tra superstizione e folklore. Perché non tutti capiscono i suoi poteri: la mano che cura può essere una benedizione, ma anche una condanna, e Lina dovrà fare la sua scelta. Con una scrittura potente, a tratti quasi ipnotica, che carica il racconto di tensione tellurica, Lina María Parra Ochoa intesse una storia tutta al femminile, che ruota intorno alla figura della bruja e si muove agile al confine tra magia e realtà, nel solco della migliore letteratura sudamericana.

Animal magic. 1: Il potere dell'amuleto
0 0 0
Libri Moderni

Isern, Susanna

Animal magic. 1: Il potere dell'amuleto / Susanna Isern ; illustrazioni di Carles Dalmau

Milano : De Agostini, 2024

Abstract: Metà bambini, metà animali: sono i Magic Animals, gli esseri fantastici della valle di Blim dotati di poteri incredibili! Nella valle di Blim sta succedendo qualcosa di strano: Abi, un uccellino abituato a dormire tra i rami delle sequoie, si risveglia improvvisamente trasformata in bambina! E non è l'unica: anche Éric, Chloe, Yuna, Nico e la misteriosa Hela Crow sono di colpo diventati piccoli esseri umani. Le loro strade, a poco a poco, s'incontrano e iniziano a scoprire cosa sta succedendo. È grazie al magico amuleto che portano al collo se riescono a mutare specie a piacimento: in un batter d'occhio si trasformano da animale a bambino, e viceversa! Tutto ha avuto inizio la notte del Tuono Eterno, quando un poderoso fulmine ha colpito il lago di Cristallo, mentre loro erano proprio lì accanto... Ora sono Magic Animals dai poteri incredibili e hanno una missione: devono fermare i piani malvagi del malefico mago Otto, ma scopriranno presto che il pericolo si nasconde proprio dietro l'angolo, dove meno se l'aspettano... Età di lettura: da 6 anni.

Un posto dove andare
0 0 0
Libri Moderni

Oruña, María

Un posto dove andare : [un'indagine di Valentina Redondo] / María Oruña ; traduzione di Elisa Leandri ... [et. al.]

Milano : Ponte alle Grazie, 2024

Scrittori. Serie gialla ; 170

Abstract: Un thriller perfetto di María Oruña, la nuova regina del giallo spagnolo Sul sito di un'antica fortezza medievale viene ritrovato il cadavere di una giovane donna: dall'abbigliamento pare una principessa venuta dai secoli bui. Un caso che si presenta fin da subito complicato per la tenente Valentina Redondo, anche perché la «principessa» non mostra alcun segno di violenza e stringe fra le mani una moneta cinquecentesca... Diventa difficile, stavolta, per la rigorosa Valentina e la sua squadra non smarrirsi nei meandri della Storia, quando una moneta del tutto simile viene ritrovata addosso a un uomo annegato in una vicina palude e la vita della stessa tenente viene scossa dall'improvvisa comparsa dell'ex fidanzata del «suo» Oliver, tornata dall'India imbottita di misticismo orientale e integralismo ambientalista... Ancora una volta, María Oruña intreccia con abilità le indagini di Valentina e le vicende passate, che in questo caso vedono protagonista un assortito gruppo di archeologi, geologi, avventurieri. Sino allo scioglimento in cui la magistrale costruzione si rivela e ogni filo dell'ingarbugliata matassa conduce al finale.

Un amore ad alta quota
0 0 0
Libri Moderni

Maxwell, Megan

Un amore ad alta quota : romanzo / Megan Maxwell ; traduzione di Camilla Falsetti

Milano : Tre60, 2024

Narrativa

Abstract: Carol è una ballerina italo-spagnola che vive a Londra. Eccentrica e piena di energia, tra la danza, la famiglia e il rifugio per cani in cui lavora la sua vita gira come una trottola. Il suo sogno, però, è tornare a lavorare come assistente di volo, e l'opportunità si presenta quando Lola, la sua migliore amica, le fa conoscere il fratello Daryl, pilota di una famosa compagnia aerea. Grazie allo stile che lo contraddistingue e a suoi modi raffinati ed eleganti, Daryl fa strage di cuori ovunque vada. Ma quando alla festa di sua sorella Lola conosce Carol, succede qualcosa di inaspettato per lui. Con i capelli metà bianchi e metà rosa, raccolti in due codini, appena uscita dalle prove di danza, Carol, pur diversissima dalle ragazze che è solito frequentare, lo conquista all'istante. Per tutta la serata Daryl non riesce a toglierle gli occhi di dosso... Così, quando Carol deve andare a Venezia per alcune questioni famigliari, Daryl si offre di accompagnarla su un volo pilotato da lui. E benché i due siano l'uno l'opposto dell'altra, quella che anche a Carol era sembrata una forte attrazione si trasforma presto in una passione infuocata…

L'educazione fisica
0 0 0
Libri Moderni

Villajos, Rosario

L'educazione fisica / Rosario Villajos ; traduzione di Roberta Arrigoni

Milano : Guanda, 2024

Narratori della fenice - §Finalista premio Strega Europeo 2024|

Abstract: Agosto 1994. È una sera d'estate e Catalina, che ha da poco compiuto sedici anni, è turbata. È appena uscita dalla casa di campagna della sua migliore amica dopo un fatto spiacevole, per di più è in ritardo, e sa benissimo che i suoi genitori non tollerano che rientri un minuto dopo le dieci, orario del suo rigido coprifuoco. Sa anche che se vuole arrivare in tempo deve fare l'autostop, perché di autobus non ce ne sono. La prospettiva di salire in macchina con un estraneo la spaventa, gli adulti le ripetono di continuo che alla sua età non può andarsene in giro da sola perché è pieno di malintenzionati. Ma al contempo la intriga. E poi chissà come mai le regole e i divieti non riguardano i maschi. Suo fratello, per esempio, può rientrare quando vuole, prendere brutti voti senza essere punito e non alzare un dito in casa. Su Catalina invece si riversano le aspettative di tutti – famiglia, scuola, amiche, ragazzi – e lei si sente oppressa e inadeguata. Soprattutto, si sente a disagio con il suo corpo: un corpo che non rispecchia i canoni delle riviste patinate, che la attrae e la respinge, che cerca di mortificare in ogni modo. Un corpo di cui lei non si fida e che l'ha già tradita una volta... E così il breve tragitto di Catalina verso casa si trasforma in un viaggio costellato di ricordi, pensieri, fantasie. E la sua storia è la storia di chiunque sia stata un'adolescente alla ricerca della propria identità e del proprio posto, in un mondo di desideri contrastanti e voglia di essere liberamente se stesse.

Tutto questo fuoco
0 0 0
Libri Moderni

Caso, Ángeles

Tutto questo fuoco : la rivoluzione delle sorelle Brontë / Ángeles Caso ; traduzione di Claudia Tarolo

Milano : Marcos y Marcos, 2024

Gli alianti ; 340

Abstract: Crescono isolate, senza madre, in una canonica ai margini della brughiera. Soprattutto sono donne, e nell’Inghilterra vittoriana le donne devono solo sposarsi e fare figli. Sottomissione e bellezza, possibilmente un degno patrimonio, servono a conquistarsi un buon partito. Charlotte, Emily e Anne Brontë non sono certo ricche, la loro bellezza non rispetta i canoni dell’epoca; di sottomettersi a un uomo, poi, neanche a parlarne. Nutrono, per di più, una strana passione. Fin da bambine, ogni pomeriggio nella piccola sala da pranzo della canonica, tirano fuori gli scrittoi, affilano le penne e scrivono. Non si fermano qui; le tre sorelle Brontë, senza nessuna protezione, contro tutto, riescono a pubblicare. E quando pubblicano, sfondano. Non è un successo passeggero: Jane Eyre e Cime tempestose restano tra i romanzi fondamentali della letteratura mondiale. La signora di Wildfell Hall è un romanzo scandalosamente femminista, sempre più apprezzato. Come hanno fatto, le sorelle Brontë? Da dove viene, tutto questo fuoco?

Messaggio per mio figlio
0 0 0
Libri Moderni

Zambra, Alejandro

Messaggio per mio figlio / Alejandro Zambra ; traduzione dallo spagnolo di Maria Nicola

Palermo : Sellerio, 2024

Il contesto ; 148

Abstract: Romanzo, memoria, manuale non ortodosso per genitori debuttanti. Un diario della paternità, una «lettera al figlio» in cui la realtà e la pura finzione convivono in una strana armonia. Un giorno un padre vede nascere il suo bambino; quell'uomo, a sua volta, è un figlio che ripensa al proprio padre, tra avventure, disavventure, gioia e sgomento. L'arrivo di un figlio non solo modifica il presente e il futuro, ma scuote anche le nostre idee sul passato, e accanto ai sentimenti che emergono nel formarsi di una famiglia, la scoperta dell'amore filiale, la paura costante che accompagna ogni gesto e ogni pensiero, tutto questo diventa nella voce di Alejandro Zambra un'opera spericolata e commovente. La letteratura, in un certo senso, ha sempre a che fare con l'infanzia, perché chi scrive cerca di «ritrovare percezioni cancellate dal presunto apprendimento che ci ha resi tanto spesso infelici». E questo, in un rovesciamento poetico, è invece un libro felice, un «lessico famigliare» nel suo farsi, sin dai primi momenti del narratore con il figlio Silvestre, nel reparto maternità, e indietro nel tempo al primo incontro con la madre del bambino, presagio di un amore incipiente. Seguono scoperte e stupori, i libri illustrati che si leggono ad alta voce per accompagnare il sonno di un bimbo, la meravigliosa libertà di quelle storie, la lezione che uno scrittore scopre nello sguardo di un figlio che in fondo sta insegnando al padre come si legge. E poi la complicata vita di due genitori che lavorano in casa durante il lockdown e si danno il turno per occuparsi del bambino, e l'ironia di proibire al figlio la televisione quando loro invece guardano famelici film e serie televisive di nascosto, non appena il bambino dorme. E ancora il rapporto dimenticato e incompreso con il proprio padre, tra litigi e gesti di protezione, strappi e riconciliazioni, mentre quel padre diventa inesorabilmente un nonno, il nonno del nostro bambino. Riflessivo e al tempo stesso umoristico, "Messaggio per mio figlio" si pone delle domande semplici, universali, sempre sorprendenti. «Come spettatori che hanno perso i primi minuti del film ma rimangono allo spettacolo successivo per capire la trama, dimentichiamo proprio la parte dell'infanzia che poi osserviamo nei nostri figli; sono loro a ricordarci quello che abbiamo dimenticato».